Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Canale Youtube Profilo twitter Profilo Facebook

Manicure: Gli attrezzi del mestiere

Pubblicato il: 23 giugno 2011 | Commenti 8

Ciao tentacoline, inizio oggi una serie di articoli su cui sto lavorando ormai da diversi mesi e che tratteranno la cura delle unghie passo passo.

Non avendo fatto alcuna scuola sarò affiancata per ogni mio articolo dalla mia estetista, che mi aiuterà nel darvi tutte le notizie utili per avere mani sempre curate e alla moda.

Abbiamo parlato già tempo fa di come sono strutturate le unghie, trovate l’articolo della nostra Rossella qui (click!), oggi parleremo di quali sono gli attrezzi che non dovrebbero mai mancare nel nostro beauty per eseguire una corretta manicure.

Cominciamo col dire che le unghie delle mani non andrebbero tagliate con tronchesine o forbici, ma limate, questo perchè il taglio costituisce un trauma per l’unghia, mentre invece la limatura consente di accorciarle in maniera più delicata.

Ricordiamoci inoltre che per unghie forti e sane c’è bisogno innanzitutto di mantenere sempre una corretta alimentazione, perchè le unghie, come ogni altra parte del nostro corpo, hanno bisogno di vitamine, sali minerali ecc.

Bisogna quindi fare attenzione a non far mancare nulla alla nostra alimentazione (a meno che non vi siano problemi di allergie o intolleranze ovviamente), e qualora vi fossero problemi di disidratazione o altro bisogna subito correre ai ripari.

Nella nostra cura giornaliera non deve mai mancare una buona crema idratante e un olio per le cuticole, la prima ci aiuterà a mantenere mani e unghie sempre nutrite, il secondo a mantenere le cuticole sempre morbide. Queste ultime infatti non andrebbero mai tagliate, perchè fungono da protezione per il letto ungueale, al massimo si possono sfoltire leggermente le pellicine laterali all’unghia, ma le vere e proprie cuticole andrebbero solo ammorbidite e spinte con un apposito bastoncino, e i residui di pelle che si poggiano sull’unghia sollevati e rimosse con delicatezza mediante uno scrub.

Tirarle via e tagliarle infatti comporterebbe un ulteriore trauma per l’unghia che resterebbe troppo esposta agli agenti esterni e potrebbe anche provocare piccoli solchi o pieghe sulla stessa.

Ricordiamoci inoltre che stendere una base, meglio se nutriente, è utilissimo per evitare che le unghie assorbano i pigmenti dello smalto e ingialliscano, per proteggerle dallo smog, dallo sporco e dalla nicotina se siete fumatrici.

Infine, l’ultimo consiglio è quello di effettuare la cura delle unghie e la stesura dello smalto in due giorni differenti, o almeno a distanza di 4-5 ore, questo perchè il trattamento unghie comprende l’immersione di queste in acqua, cosa che, essendo le unghie porose, renderebbe la lamina ungueale un territorio poco adatto affinchè lo smalto venga trattenuto, perchè scivolerebbe via.

Non siate pigre, e regalate alle vostre mani (come al vostro copo) dei piccoli momenti di relax, e vedrete che vi ringrazieranno!!!

.

Detto ciò, passiamo alla lista dei prodottini di cui vi parlavo più sopra:

1- solvente: preferibilmente senza acetone (in foto vedete quello Clarissa Nails*, quello Orly* e quello Peggy Sage)

2- cotone pressato, ottimo per evitare residui di pelucchi, oppure ovatta

2- ciotolina con acqua tiepida e detergente delicato

4- tronchesa per pellicine

5- uno scrub (in foto vedete quello Bottega Verde e quello Avon)

6- olio o emolliente per cuticole (in foto vedete quelli Clarissa Nails*, Revlon*, Avon, Essence, Pics Nails* e Sephora)

7- bastoncini d’arancio o spingi cuticole (in foto vedete Pics Nails*)

8- lima: che può essere di vetro, di cartone, di ferro, a seconda delle esigenze (in foto vedete Pics Nails*, Kiko, Essence, Cout’Coeur* e una lima di ferro della mia nonna)

9- buffer per sgrassare l’unghia e livellarla qualora la superficie non fosse perfettamente liscia e per rimuovere i residui da limatura o ancora per lucidarla qualora non voleste usare lo smalto dopo (in foto vedete Revlon*, Essence e Pics Nails*)

10- una maschera idratante: se con guantini meglio ancora! (In foto vedete il kit Avon)

11- una buona crema mani (in foto vedete Orly* e Revlon*)

12- una buona base adatta alle vostre esigenze: indurente, levigante, sbiancante, nutriente. (in foto vedete Clarissa Nails*, Pics Nails*, Avon, Mavala, Orly* e Cuccio Naturale)

13- uno smalto colorato (in foto vedete Revlon*, Zoya e China Glaze)

14- penna correggi smalto o cotton fioc (In foto vedete Pics Nails*, Orly* e Clarissa Nails*)

15- un top coat (in foto vedete OPI*, Pics Nails*, Clarissa Nails* e Revlon*)

16- goccine asciugasmalto o fissatore spray (in foto vedete Kiko, Clarissa Nails*, Orly*, Avon e Essence)

Bene, credo sia tutto.

.

Nel prossimo articolo vedremo come usare questi strumenti per una corretta manicure e poi negli articoli successivi parleremo di questi strumenti uno per uno, dei loro utilizzi e dei vari tipi che possiamo trovare in commercio con anche qualche consiglio per gli acquisti in base alla mia esperienza.

Spero che questo articolo vi sia utile e che mi seguirete in questa nuova avventura!

Laura

.

.

.

*I prodotti asteriscati mi sono stati inviati a scopo valutativo.

Non sono stata pagata per scrivere questo articolo ne per recensirli.

L’omaggio non ha in alcun modo influenzatole mie opinioni*

Commenti da Facebook

8 Commenti »

  • Mila scrive:

    Davvero un bellissimo articolo! :)

  • Laura Portomeo scrive:

    Grazie Mila!!!

  • Chiki88 scrive:

    Wow, davvero utile questo articolo..e credo che i successivi, quelli sull’utilizzo di ogni singolo attrezzo, saranno anche più utili!!! Grazie per questa bella serie di articoli!!!

  • Laura Portomeo scrive:

    Grazie Chiara! :*

  • tata scrive:

    bello, complimenti!

  • Anna scrive:

    complimentiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

    sono utili i vostri consigli, parola di estetista!
    Anna

  • Laura Portomeo scrive:

    Anna mi fa davvero piacere sentirtelo dire!!! :D Grazie!

  • Come eseguire una corretta manicure – di Laura Portomeo | Tentazione Makeup scrive:

    […] scorso articolo (click!) abbiamo parlato degli attrezzi che non dovrebbero mai mancare nel nostro beauty per eseguire una […]

Lascia un Commento!

Lascia un commento, oppure trackback dal tuo sito. Puoi anche Seguire i commenti via RSS.

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.