Profilo bloglovin Profilo Pinterest Profilo Google + Canale Youtube Profilo Instagram Profilo twitter Profilo Facebook

Tips and tricks: come evitare le bollicine nello smalto

Pubblicato il: 17 ottobre 2014 | Commenti 0

bollicine nello smalto

Purtroppo no, non parliamo di una bella nail art piena di perle e bolle iridescenti create con maestria: in questo caso parliamo di quelle odiose bollicine nello smalto che ogni tanto scopriamo sulle nostre mani solo a manicure terminata. C’è qualche trucco per prevenirle? E c’è qualche rimedio per salvare la nostra manicure?

  • Iniziamo dalla base: la temperatura dell’ambiente. E’ consigliabile procedere alla manicure in un ambiente che non sia troppo caldo ed umido, perchè questi sono fattori che potrebbero favorire il generarsi delle fastidiose bolle d’aria nello smalto.
  • Un occhio di riguardo va alle nostre mani prima di iniziare: l’unghia deve essere pulita, sgrassata e ben asciutta. Attente ad olii e lozioni: una traccia rimasta sulle unghie potrebbe anche facilitare la creazione delle bollicine (nonchè compromettere l’adesione dello smalto!).
  • Lo smalto che useremo è bene non sia troppo denso: se è particolarmente vecchio o ha iniziato ad addensarsi, meglio scegliere un altro colore, o riportare il nostro smalto alla giusta consistenza con qualche goccia di apposito diluente (non cedete alla tentazione di aggiungere alcool o solvente, come si legge ogni tanto, perchè possono rovinare il vostro smalto anzichè salvarlo!).
  • Volete “rimescolare” il vostro smalto glitterato, distribuire il diluente, rimescolare il vostro colore prima di applicarlo? Non agitatelo come se fosse uno shaker! Per evitare le bollicine che quel gesto andrebbe a creare, usate la tecnica giusta: la boccetta di smalto va fatta rotolare avanti e indietro tra i palmi delle mani – così il colore viene mescolato con maggior delicatezza e senza incorporare aria!
  • Nonostante tutto, sembra che il vostro smalto abbia delle bolle al suo interno? Lasciatelo riposare per far tornare in superficie le bolle. Ritardate la vostra manicure di un’oretta e pazientate: meglio attendere in relax, che ritrovarsi il colore rovinato con la prospettiva di dover rifare tutto!
  • Attenzione al pennello ed alla boccetta: quando preleviamo il colore cerchiamo di farlo con movimenti morbidi e senza “pompare” il pennello nella boccetta. Così come lo evitiamo quando stiamo usando il mascara, allo stesso modo cerchiamo di non spingere aria in eccesso nel nostro smalto. E se stiamo alternando due o più colori, chiudiamo sempre la boccetta mentre non stiamo usando un particolare colore:  eviteremo che si secchi prematuramente.
  • Ora stendiamo lo smalto: cercate di evitare di fare tante piccole passate di pennello che potrebbero inglobare aria, a favore di pennellate lunghe e sicure – in due massimo tre movimenti dovreste poter coprire l’intera unghia, senza generare antiestetiche bollicine nello smalto.
  • Cercate di non utilizzare troppo prodotto: meglio due passate leggere che una sola mano abbondante – con conseguenti lunghi tempi di asciugatura ed alta probabilità di bolle e bollicine.
  • L’asciugatura rimane un tema fondamentale: prima di dare la seconda mano di colore, e ancora di più per il top coat (a meno che non sia un fast dry) è importante aspettare che il colore sottostante sia asciutto prima di aggiungere un nuovo strato.

Avete provato qualcuno di questi consigli? O ne avete altri da suggerirci per evitare di rovinare la nostra manicure… in corso d’opera? Raccontateceli!

buzzoole code